Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Secondo Scot Amos Tomb Raider: Definitive Edition è più di un semplice lifting

Secondo Scot Amos Tomb Raider: Definitive Edition è più di un semplice lifting

Tomb Raider Definitive Edition

PS4, XONE

Action-Adventure

Italiano

Koch Media

31 gennaio 2014

A cura di Davide “Alexander” Dorino del 19/12/2013
L'executive di Crystal Dynamics e Tomb Raider: Definitive Edition, Scott Amos, è intervenuto sul forum Square Enix circa la nuova edizione del gioco, affermando che il gioco è più di un semplice lifting grafico, difendendo la politica del publisher e della compagnia di volerlo riproporre anche su next-gen console PS4 e Xbox One (a partire dal 31 gennaio 2014).

Queste le sue parole: "Portiamo il gioco su delle nuove piattaforme e con un lavoro di sviluppo aggiuntivo necessario per adattarlo e sfruttare le caratteristiche tecniche delle next-gen console. Abbiamo features estetiche inedite che riguardano la grafica, l'illuminazione, le particelle e la fisica. Vogliamo che i fans di Tomb Raider abbiano la possibilità di giocarlo su PS4 e Xbox One, quindi difendo in modo assoluto la decisione di proporre la Definitive Edition così come è".