Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Per DICE sono più importanti i 60 fps con 64 giocatori online che i 1080p nativi

Per DICE sono più importanti i 60 fps con 64 giocatori online che i 1080p nativi

Battlefield 4

PS4, XONE

Sparatutto

EA

31 ottobre 2013 - 21 novembre 2013 (XONE), 29 novembre 2013 (PS4)

A cura di Silvano “AnimaDiLupo” Michelotti del 05/12/2013
Battlefield 4 è uno dei titoli di lancio che hanno segnato l'ingresso della nuova generazione di console, formate da PS4 e Xbox One, ma è anche stato uno di quei titoli che ha fatto discutere sulla reale potenza di calcolo in dotazione a ciascuna delle macchine, non riuscendo raggiungere i 1080p nativi su entrambe le console next-gen. Per la precisione 720p sulla console di Microsoft e 900p su quella realizzata da Sony.

In una recente intervista Johan Andersson di DICE è tornato sull'argomento spiegando, in sintesi, che per offrire agli utenti console la piena esperienza PC sono necessari i 60 frame per secondo e mappe con 64 giocatori online. Quindi viene logico pensare che per garantire tali feature DICE abbia ritenuto necessario scendere a compromessi relegando alla risoluzione un'importanza secondaria.