Blake Jorgensen spiega perchè la serie Battlefield non è a cadenza annuale

Sono emersi nuovi dettagli dal discorso che Blake Jorgensen, CFO di EA, ha tenuto alla UBS Global Technology Conference, alla quale ha partecipato nelle vesti di membro del management della compagnia americana. In particolare, il dirigente ha avuto modo di soffermarsi sulla serie Battlefield e sulla questione, in parte spinosa, della sua mancata annualizzazione sulla falsariga del concorrente diretto Call of Duty.

Alla domanda di un analista sul perchè il franchise non sia a cadenza annuale, Jorgensen ha risposto: "Ogni capitolo rappresenta una grossa sfida per tutto il team di sviluppo, è un progetto che richiede circa due anni di lavoro. Bisogna stare anche molto attenti a non distruggere un franchise come Battlefield. Hai sempre l'obbligo di creare qualcosa di differente ed eccitante, ma allo stesso tempo devi assicurarti di mantenerne l'identità. Battlefield è un prodotto che non vende una volta soltanto: genera profitti nell'arco di due anni, non solo associati al gioco, ma anche alle altre attività legate al Battlefield Premium che i giocatori richiedono. Di conseguenza, bisogna stare attenti a non danneggiare questi servizi con release troppo ravvicinate".
Data di uscita: Fondata nel 1982
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.