Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Giappone, arrestato l'uomo che voleva uccidere due dirigenti Nintendo

Giappone, arrestato l'uomo che voleva uccidere due dirigenti Nintendo

Nintendo (Software House)
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 20/11/2013
Come fatto sapere da Sankei News, è stato arrestato oggi il venticinquenne che aveva minacciato di uccidere due dirigenti Nintendo. L'uomo aveva compilato un form di indagine online sul sito della compagnia nipponica, includendo in esso il messaggio in cui diceva che "prima o poi" ne avrebbe ucciso due dirigenti.
Dopo essere arrestato, l'uomo ha ammesso di essere stato lui a spedire le minacce, ed è stato riconosciuto responsabile di ulteriori messaggi minatori, come "ho piazzato delle bombe nella sede Nintendo, domani salterete tutti in aria, Nintendo farà bancarotta".

Gli investigatori sono riusciti a risalire all'indirizzo IP dei messaggi, identificando il computer dell'uomo. Rimane da chiarire se egli sia il responsabile anche di ulteriori minacce che la compagnia ha subito lo scorso settembre. Le indagini sono ancora in corso.