Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Abbie Heppe racconta i timori di Respawn per le reazioni iniziali a Titanfall

Abbie Heppe racconta i timori di Respawn per le reazioni iniziali a Titanfall

Titanfall

PC, X360, XONE

Sparatutto

EA

13 marzo 2014 (PC, Xbox One) - 11 aprile 2014 (Xbox 360)

A cura di Davide “Alexander” Dorino del 10/10/2013
Abbie Heppe, community manager di Titanfall, ha svelato in una lunga intervista rilasciata ad Ausgamers, alcuni retroscena sui timori iniziali di Respawn al momento di presentare il progetto ai giocatori. In particolare, il team era dubbioso circa la reazione del pubblico prima del reveal dell'E3, in quanto i video leak che erano apparsi in Rete non mostravano fasi di gameplay particolari ed omettevano le principali caratteristiche del gioco (giocabilità verticale, corsa sui muri, acrobazie in stile parkour), facendolo sembrare un banale FPS futuristico con enormi Mech.

Un'altra questione spinosa per l'accoglienza del pubblico nei confronti di Titanfall poteva essere il fatto che Respawn, fondata da West e Zampella, ricordasse ai giocatori la serie Call of Duty e che le aspettative si cristallizzassero intorno a questa idea di gioco, mentre il nuovo progetto è un FPS, ma con tutt'altre meccaniche, e non si differenzia solo per l'ambientazione spaziale e futuristica. Ma ogni timore è poi svanito quando le reazioni dei giocatori al momento di presentare Titanfall nei vari show sono state d'entusiasmo ed eccitazione, rendendo la Heppe e tutto il team entusiasti e consapevoli di aver svolto un buon lavoro.