Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Sony sicura: le esclusive non fanno bene a nessuno

Sony sicura: le esclusive non fanno bene a nessuno

Sony

PS3, PS4, PSVITA

Sony

Fondata il 7 maggio 1946

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 06/10/2013
Aggiornamento:: sulla sua pagina Twitter ufficiale, Boyes ha voluto specificare che il suo discorso era riferito esclusivamente alla crescita e al contesto degli sviluppatori indie, dal momento che questo dettaglio era stato omesso dalla fonte che ha riportato la notizia.

Originale:
Adam Boyes, vice presidente per le relazioni di Sony Computer Entertainment America, è intervenuto nel corso dell'IndieCade, dichiarando che l'intento della compagnia è vedere il successo degli sviluppatori, e non tenersi strette le esclusive.
"In questo momento, le esclusive sono solo un motivo di vanto [per coloro che creano le console, ndr]. Nessuno guadagna dal perpetuarsi dell'esclusività. Oggi, gli sviluppatori hanno la possibilità di far arrivare i loro prodotti su un numero maggiore di piattaforme. Ciò che noi vogliamo, è che gli sviluppatori abbiano successo."

Il punto del discorso, a suo avviso, è che le esclusive siano utili per trascinare le vendite di una console, ma a lungo termine non sarebbero invece produttive, né per le software house autrici dei giochi né per le case madri delle console.