Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Call of Duty: Ghosts sarebbe dovuto essere Modern Warfare 4

Call of Duty: Ghosts sarebbe dovuto essere Modern Warfare 4

Call Of Duty: Ghosts

PC, PS3, PS4, X360, XONE

Sparatutto

Italiano

Activision

5 novembre 2013

A cura di Francesco “Mastelli Speed” Ursino del 13/09/2013
L'executive producer Activision, Mark Rubin, approfondisce un retroscena dello sviluppo di Call of Duty: Ghosts, sparatutto atteso il prossimo 5 novembre su PC e console.

Secondo Rubin, dunque, inizialmente l'obiettivo di Infinity Ward era quello di creare un capitolo seguente a Modern Warfare 3 ma durante lo sviluppo, a quanto pare, le condizioni sono cambiate: "L'idea chiave era quella di rimanere in un'ambientazione moderna. Non volevamo creare una cosa del tipo "Pistole spaziali su Giove", ma bensì sviluppare un mondo reale con armi reali. Cosi ci siamo chiesti "Facciamo Modern Warfare 4?" In effetti questo è stato il titolo su cui abbiamo lavorato per un po'. Il ragionamento era: rimaniamo in un'ambientazione moderna, facciamo Modern Warfare 4! Ma poi abbiamo realizzato che, beh, avevamo raggiunto un finale nella storia di Modern Warfare 3. Il cerchio si era chiuso".