Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Free the Games: ecco le parole di Julie Uhrman

Free the Games: ecco le parole di Julie Uhrman

Videogames
A cura di Andrea “Phoenix” Bagalini del 11/09/2013
Julie Uhrman, amministratore delegato di Ouya, è recentemente intervenuta a proposito della campagna Free the Games, rispondendo a coloro che definivano la raccolta fondi "stupida, folle e naive".
La Uhrman si è così espressa:

"Abbiamo aperto la campagna Free the Games con l'intenzione di "scoprire" grandi giochi [...] Volevamo aiutare gli sviluppatori a portare i loro giochi su OUYA. Volevamo includere i giocatori in questo processo di scoperta. Noi non siamo come tutti gli altri. Non decidiamo quali giochi dovreste giocare. Vogliamo aprire lo sviluppo dei giochi. Ma la verità è che essere "aperti" è difficile. Bisogna accettare che, a volte, le cose non andranno come speri, e, quando ciò accade, tutti vengono a saperlo."

Eppure, non possiamo che sottoscrivere l'incoraggiamento, sotteso alle parole di Julie Uhrman, rivolto a tutti gli sviluppatori che coltivano grandi, e nuove, idee.