Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Galaxy Note 3 ottimizza i consumi grazie a Qualcomm

Galaxy Note 3 ottimizza i consumi grazie a Qualcomm

Samsung
A cura di Domenico “Naares” Scarpello del 09/09/2013
Fin dalla presentazione dello Snapdragon 800 sapevamo che il nuovo SoC di Qualcomm sarebbe stato particolarmente attento all'assorbimento energetico. Arrivano adesso conferme da parte di Samsung riguardo il suo nuovo e attesissimo tablet Galaxy Note 3. La tecnologia adottata si chiama Envelope Tracking, e permette una notevole riduzioni dei consumi quando il terminale è in stand by, ottimizzando la ricezione del segnalo e diminuendo i consumi di circa il 30% rispetto al passato. Ricordiamo che Note 3 dispone di per sé di una batteria da 3200 mAh decisamente capiente che, grazie alle nuove soluzioni tecniche adottate dal SoC, dovrebbe garantire una durata superiore a quella di Note 2 nonostante la connettività LTE e le maggiori dimensioni/risoluzione del pannello.