Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
CEO Oculus Rift: raggiungeremo Matrix

CEO Oculus Rift: raggiungeremo Matrix

Oculus Rift
A cura di Alessandro “Alexru88” Rusconi del 22/08/2013
"Hai mai fatto un sogno tanto realistico da sembrarti vero? E se da un sogno così non potessi più risvegliarti, come riusciresti a distinguere il sogno dalla realtà? Fuggite sciocchi!"

Così recitava (più o meno) Morpheus in Matrix: si rivolgeva a Neo, il quale osservando uno specchio che non era uno specchio, cominciava a domandarsi se ciò che vedesse esistesse davvero. In futuro il tutto potrebbe essere correlato al nostro passatempo preferito. Almeno è così che la pensa Palmer Luckey, il CEO di Oculus VR, azienda nel quale ora lavora anche John Carmack.

"VR è ancora rozzo, ma migliora velocemente" - ha spiegato Luckey - "[...]E potremmo essere in grado di raggiungere il livello di Matrix."

Con oltre 20.000 Oculus Rift spediti agli sviluppatori, l'azienda sta lavorando duro sui feedback ricevuti, migliorando motion bluir e altre problematiche, che causano anche nausea. La sua uscita è prevista nel 2015.