Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
The Witcher 3: Wild Hunt - I combattimenti saranno più ragionati

The Witcher 3: Wild Hunt - I combattimenti saranno più ragionati

The Witcher 3: Wild Hunt

PC, PS4, XONE

Gioco di ruolo

19 maggio 2015 - 30 agosto 2016 (GOTY)

A cura di Alessandro “Alexru88” Rusconi del 24/07/2013
Il lead gameplay designer di CD Projekt, Maciej Szcześnik, ha rivelato altri cambiamenti rispetto al passato presenti in The Witcher 3: Wild Hunt:
"All'inizio Geralt potrà scegliere uno tra cinque segni, ma non finisce lì ovviamente, anche perché abbiamo introdotto nuove modalità di utilizzo che di fatto raddoppiano il numero dei poteri del protagonista. Questi poteri alternativi saranno sbloccati con la progressione del personaggio, ma non saranno necessariamente più potenti dei poteri base; essi offriranno diverse strategie e usi tattici."

Ad esempio una versione alternativa di Aard sarà una scarica elettrica con un raggio più ampio, in grado di colpire e paralizzare più nemici. Confermate invece le due spade, in acciaio e argento: "Sono parte di lui, voglio dire, dargli asce o cose simili sarebbe come vedere Batman con un AK-47."

Geralt disporrà di due stili di combattimento: "Uno veloce e uno potente, come in The Witcher 2, ma ci saranno mosse speciali decise dal giocatore nello sviluppo del personaggio. [...] Saranno presenti molte nuove animazioni per i combattimenti (96 ndr) , che risulteranno più lenti e tattici. La difesa rivestirà un ruolo fondamentale e si sarà in grado di bloccare i fendenti anche mentre Geralt è in movimento".