Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
EA: i giochi migliori? Con team piccoli al lavoro per più tempo

EA: i giochi migliori? Con team piccoli al lavoro per più tempo

Electronic Arts
A cura di Alessandro “Alexru88” Rusconi del 24/07/2013
Frank Gibeau di Electronic Arts ha parlato della sua filosofia riguardo allo sviluppo, sulla necessità di mantenere i team con il numero giusto di dipendenti e con il grado più alto di culura:
"La mia filosofia mi porta ad avere i team con la giusta grandezza e le tempistiche necessarie per realizzare progetti di qualità. Raddoppiare un team non funziona: c'è un punto in cui troppe persone su un progetto lo rendono meno efficiente e più caotico, e la qualità diventa più ardua da raggiungere. È preferibile quindi un team più piccolo, ma con un periodo più lungo di sviluppo."

Il team non deve essere solo ben dimensionato: "Credo che si ottengano i migliori giochi dai piccoli team con un'ottima cultura. Ai team viene data la possibilità di espandere le proprie conoscenze, così da coltivare il talento, [...]ma non può essere fatto con troppe persone.
È poi anche possibile iniziare piccoli progetti, dei prototipi, e se l'idea non funziona la si elimina, passando a un altro. Senza team enormi [...] possiamo migliorare la produzione con una sorta di greenlight
(sistema di valutazione giochi su Steam ndr). E finora ha funzionato bene."