Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Nintendo accetta gli Indie...se non sono giapponesi

Nintendo accetta gli Indie...se non sono giapponesi

Nintendo (Software House)
A cura di Alessandro “Alexru88” Rusconi del 23/07/2013
Nintendo si è mostrata molto aperta agli Indie e sta addirittura cercando di aiutare gli sviluppatori a creare i giochi per Wii U con Unity, come farà anche alla prossima GDC. Solo che, proprio nella pagina d'iscrizione della GDC 2013, una scritta cattura l'attenzione: "Non si accettano al momento attuale sviluppatori provenienti dal Giappone."
Inutile spiegare quanto gli sviluppatori Indie del Sol Levante siano indispettiti, e non solo per quello: in Giappone, il servizio per gli Indie su eShop sarebbe disponibile da un paio di mesi, ma Nintendo non ha ancora accettato di pubblicare un solo titolo.
Le ragioni ufficiali non si sanno, ma potrebbero comprendere ragioni particolari legate alle leggi giapponesi.