Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Assassin's Creed: il futuro? Più passato, meno presente.

Assassin's Creed: il futuro? Più passato, meno presente.

Assassin's Creed IV: Black Flag

PC, PS3, PS4, WIIU, X360, XONE

Azione

Italiano

Ubisoft

29 ottobre 2013 - 21 Novembre 2013 PC/Wii U/PS4/Xbox One

A cura di Alessandro “Alexru88” Rusconi del 20/07/2013
Assassin's Creed ha sempre giocato con le epoche, creando parallelismi temporali difficili da trovare in altri giochi o film. Desmond si può dire sia stato il portale non solo al passato, bensì anche al nostro presente. Ma con i nuovi capitoli questo trend cambierà e verrà meno la battaglia contro le sette distinte tra due periodi temporali.
Durante il panel di Assassin's Creed al Comic Con, il lead writer Darby McDevitt, ha dichiarato che non ci saranno parti contenenti tempi moderni molto presto, men che meno un AC incentrato sul presente:
"Amiamo fare ricerche storiche sui luoghi dove sono realmente avvenuti i fatti e non credo che un'epoca possa essere esclusa a priori, ma qualunque sia quella dei prossimi giochi, sarà realizzata in modo realistico. Comunque, non aspettatevi un AC ambientato nei giorni nostri tanto presto."

McDevitt ha infine parlato di alcune epoche da cui è affascinato: l'antico Giappone Imperiale, con ninja, samurai, sarebbe uno dei sogni dello scrittore. Alcuni dal pubblico hanno però consigliato la direzione opposta..."Il futuro!". Li ascolteranno?