Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Mikami (Resident Evil): il seguito di un horror è sempre più difficile

Mikami (Resident Evil): il seguito di un horror è sempre più difficile

The Evil Within

PC, PS3, PS4, X360, XONE

Survival horror

14 ottobre 2014

A cura di Alessandro “Alexru88” Rusconi del 19/07/2013
Non si può dire che gli ultimi Resident Evil siano stati pessimi, anche se...non erano dei veri seguiti della serie. E Shinji Mikami, il suo creatore (e anche Devil May Cry), ha cercato di spiegarne il motivo:
"I Sequel sono problematici nel genere horror" - visto che - "[...] nel seguito si sa già come saranno i nemici e che cosa sanno fare. Già questa conoscenza, naturalmente rende il gioco meno spaventoso. Quindi i designer aggiungono più azione e quello diminuisce ancora di più la paura."

Ora Mikami lavora al progetto The Evil Within anche per questo motivo: "Questo (The Evil Within ndr) ha il potenziale di far provare paura. Abbiamo aggiunto molte animazioni, modificando il modo di muoversi dei personaggi in base alla situazione. Io faccio videogiochi perché mi piace spaventare la gente e sto cercando di farlo con nuove idee."