Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Desilets: 1666 sarebbe stato il nuovo Assassin's Creed

Desilets: 1666 sarebbe stato il nuovo Assassin's Creed

Ubisoft
A cura di Alessandro “Alexru88” Rusconi del 09/07/2013
Patrice Désilets è il creatore di Assassin's Creed, e dopo alcuni attriti con Ubisoft è stato licenziato dal colosso francese. Da qui, il canadese approdò a THQ Montreal e iniziò a lavorare con un team ad una nuova IP, 1666.
Ma come sapete THQ è fallita e, ironia della sorte, THQ Montreal è stata acquisita proprio da Ubisoft, che ha licenziato nuovamente Désitles.

Comunque, finito il prologo, passiamo alla news. In un'intervista il canadese ha parlato di 1666: "Sarebbe stato il nuovo Assassin's Creed." - esordisce Désitles - "Passammo il primo anno a creare il team, studiare l'epoca storica, ma anche a creare l'IP. Non fu facile perché ero abituato a un omino che saltellava con una spada, mentre stavamo creando uno shooter. Volevamo davvero fare qualcosa di differente."

L'epoca in questione è appunto il 1666. Il gioco sarebbe stato ambientato ad Amsterdam, con alcuni personaggi realmente esistiti con ruoli nel gioco (come Leonardo in AC): uno di essi, Rembrandt Harmenszoon, fu un pittore olandese morto nel 1669.

1666, essendo in competizione con Assassin's Creed (e creato da una persona probabilmente sgradita) è stato bloccato e appartiene ora legalmente a Ubisoft.