The Witcher 3: Wild Hunt - intervista al Game Director

Dualshockers.com ha intervistato il Game Director di The Witcher 3: Wild Hunt, Konrad Tomaszkiewicz. Oltre alle domande e risposte, di cui alcune riportate (quasi) integralmente nella presente news, vi riportiamo alcune brevi info apprese dall'articolo completo: CD Projekt non introdurrà elementi stealth, né implementazioni cloud, né multiplayer. Sui REDKit inoltre, ci si concentrerà solo una volta lanciato il gioco.

Vi lasciamo ora all'estratto dell'intervista del connazionale Giuseppe Nelva:
- Molti in CD Projekt hanno affermato che The Witcher 3 sarà seamless ( in questo caso intende mancanza di caricamenti tra interni ed esterni ndr). Cosa ci puoi dire?
Tomaszkiewicz: "Quello è il piano, ma non prendetelo come una promessa...stiamo lavorando duro sulle transizioni tra interni ed esterni, così da eliminare qualsiasi schermata di caricamento"

- Geralt ha subito alcune modifiche di design, come la barba o un fisico più robusto: avrà implicazioni anche sul gameplay?
T: "In effetti c'è una ragione più profonda a tutto questo. In poche parole, Nilfgaard sta invadendo le terre a nord e c'è molto caos. Geralt è libero dalle influenze politiche presenti in The Witcher 2. Per la prima volta, è solo con sé stesso e non ha tempo per curarsi del proprio aspetto: è molto più robusto e, dico io, anche più mascolino. Molte cose gravi stanno per accadere in Wild Hunt, e volevamo simboleggiarlo attraverso Geralt."

- The Witcher 2 ha subito alcune razionalizzazioni del sistema di combattimento nelle ultime patch rilasciate: dobbiamo aspettarci questo trend anche in The Witcher 3?
T: "The Witcher 3 ha un approccio evolutivo rispetto al passato, anche se il sistema è stato totalmente rifatto. Resterà lo spirito del predecessore, ma sarà più fluido, reattivo e meno caotico. Ora, i giocatori noteranno ogni animazione, evidenziata dai movimenti della telecamera. Non c'è alcun bottone da schiacciare per l'hack and slash qui: il sistema crea dei combattimenti più intuitivi e reattivi.
Abbiamo aggiunto una tonnellata di nuove sequenze d'azione rispetto a TW2. Non ci sono QTE e grazie al nuovo sistema di crescita ad albero, potrete creare il vostro Geralt.
"

- In TW2 l'IA è piuttosto avanzata. Cosa ci aspetta in TW3?
T: "Vogliamo arricchire il gioco con le tradizioni locali dei PNG, rendendole visibili al giocatore. Inoltre, come già accadeva nel precedente capitolo, reagiranno realisticamente ai cambiamenti meteorologici e agli attacchi."

- TW2 conteneva alcuni contenuti erotici. Ci saranno scene per soli adulti anche in The Witcher 3?
T: "TW2 non era per adulti per le scene erotiche, ma per il fatto che fosse pieno di sanguinose battaglie, diseguaglianze sociali e guerre. Almeno è così che la vediamo.
Comunque in The Witcher 3 Geralt potrà avere relazioni intime con frequenza maggiore, di pari passo con l'aumento di violenza del mondo di gioco.
"

- Siete in prima linea nell'adozione della next-gen. State già lavorando con le due console, come vi siete trovati con i devKit di PS4 e Xbox One? Quali sono le differenze tra le due?
T: "Sì, Microsoft e Sony ci hanno mandato i devkit ben prima dell'E3. Entrambe sono molto potenti e sviluppare con loro è un piacere."

Data di uscita: 19 maggio 2015 - 30 agosto 2016 (GOTY)
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.