Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Iwata: il region lock non serve a fare soldi

Iwata: il region lock non serve a fare soldi

Nintendo (Software House)
A cura di Alessandro “Alexru88” Rusconi del 04/07/2013
Nei giorni scorsi è stata lanciata dai fan una petizione, nel quale si chiedeva a Nintendo di abolire il Region Lock per 3DS e Wii U. In entrambi i casi infatti sono presenti limitazioni che impediscono agli utenti mosse volte ad accaparrarsi giochi da altre regioni del pianeta.
La petizione ha raggiunto 15.000 firme su change.org, ma Satoru Iwata non crede che si possa venir meno alla limitazione:
"Dalla prospettiva di alcuni potrebbe sembrare una sorta di restrizione. Comunque noi speriamo che la gente apprezzi il fatto che i nostri prodotti possano essere acquistati in tutto il mondo.
Esistono molte differenti aree nel pianeta, e ognuna di esse possiede la sua cultura e grado di tolleranza, oltre ai limiti legali e alle politiche sui rating dell'età. Sono davvero molte le caratteristiche richieste per ogni regione, e venir meno ad alcune di esse potrebbe andare contro alla libertà richiesta dai giocatori.
Spero che gli utenti capiscano che non è una cosa necessaria per l'ego del business.
"