Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
The Chinese Room sta lavorando ad un gioco next-gen

The Chinese Room sta lavorando ad un gioco next-gen

The Chinese Room (software house)
A cura di Davide “Alexander” Dorino del 24/06/2013
Alcuni annunci lavorativi pubblciati sul sito ufficiale di The Chinese Room, softco responsabile di Dear Eshter e di Amnesia: A Machine for Pigs, hanno rivelato che lo studios è attualmente al lavoro su di un progetto non ancora annunciato e rivolto alle console next-gen, previsto per l'estate 2015 sotto l'etichetta di un grosso publisher.

Il gioco in questione sarà ad ambientazione open-world e sarà basato sul CryEngine 3. Uno degli annunci lavorativi fa riferimento a questo motore grafico e si riferisce ad un audio designer che, insieme ad altri candidati in diversi ambiti professionali (VFX Artist, Environment Artist, and Studio/Project Manager), dovrebbe arricchire il team di sviluppo originario. Tra le ipotesi, si vocifera di un possibile sequel di Dear Esther, intitolato Everybody’s Gone to Rapture.