Nominati i vincitori del Campionato Italiano di Videogiochi 'Personal Gamer'

Professionismo e videogiochi binomio possibile? Forse si. Nella due giorni di finali, al 105 Stadium di Rimini, oltre ai giocatori più forti del Paese si aggiravano infatti anche alcuni rappresentanti di grandi aziende produttrici di hardware, con l’obiettivo dichiarato di entrare in contatto con i campioni delle singole discipline.

Campioni d’Italia
Il più vicino ha raggiunto il 105 Stadium, sede prescelta per le finali del campionato italiano di videogiochi Personal Gamer a piedi, quello più lontano è un ragazzo siciliano di 23 anni, partito questa notte e giunto a Rimini all’alba assieme ad un amico-tifoso che da 3 anni lo segue in Italia e all’estero. Tantissimi i toscani, i lombardi gli umbri e i laziali, ma c’è in pratica almeno un rappresentante per ogni regione d’Italia. Molti di questi si erano incontrati solamente online ed hanno avuto l’opportunità di abbracciarsi proprio grazie alle finali nazionali.

Risultati finali
Le finali hanno dato vita ad incredibili sfide, con il denominatore comune dell’altissimo livello di gioco, che hanno costretto i finalisti a concedere il meglio sotto ogni singolo aspetto. Per loro oltre alla gloria un montepremi complessivo di 20mila euro.

I vincitori divisi per categoria
Mario Kart 7 (1 contro 1) ha visto salire sul gradino più alto del podio Giulio, nickname ‘Devil 307’, che per ironia della sorte si è trovato a gareggiare in finale contro ‘Moon Angel’, nientedimeno che la sua fidanzata Silvia sconfitta a seguito di un entusiasmante gara finale.

Call of Duty: Black Ops 2 (1 contro 1) ha visto la schiacciante vittoria di ‘X-Adrian Sutil’ diciannovenne romano che ha disintegrato il proprio avversario vincendo 8 partite su 8.

Gears of Wars Judgment (4 contro 4) alla loro prima apparizione pubblica vincono, polverizzando l’avversario, gli ‘Affinity’. Età media 17 anni ed un potenziale davvero grande in questa difficilissima disciplina.

Fifa 13 (1 contro 1) uno dei tornei più attesi in assoluto, il calcio è il calcio anche nei videogiochi, se lo è aggiudicato il tarantino Fabio, in arte ‘Lionel 10’, capace di mettere sotto l’ostico Pasquale ‘Chris Wayne 10’.

Call of Duty: Black Ops 2 (5 contro 5) una serie di partite dall’intensità decisamente incredibile ha decretato la vittoria del team ‘Rapid’, dell’associazione Nextgaming. I cinque alfieri del gruppo: Wossy, Andex, Ghos7, Gualty e Kumax, si sono imposti agli avversari grazie ad una strategia impeccabile che ha avuto come perno centrale la perfetta collaborazione e comunicazione.

Starcraft II Heart of the Swarm (1 contro 1) strategia allo stato in questo stupendo gioco dove la pianificazione di ogni minimo movimento è tutto. La meglio ce l’ha avuta ‘Star Eagle’, capace di mantenere i nervi saldi ed aggiudicarsi due partite su tre diventando il miglior giocatore di Starcraft del Paese.

Il Campionato Italiano di videogiochi ‘Personal Gamer’ ha da quest’anno, e per la prima volta il riconoscimento ufficiale del CONI, che di fatto trasforma il videogioco in un vero e proprio sport. Il torneo è organizzato da ESL, la Lega degli Sport Elettronici, e promosso da GameStop.

Elenco completo delle discipline distribuite su 4 piattaforme di gioco

• Fifa 2013 su PS3
• Starcraft II Heart of the Swarm su PC
• Call of Duty: Black Ops 2 su Xbox 360 1on1 e 5on5
• Gears of War Judgement su Xbox 360 1on1 e 4on4
• Mario Kart 7 su Nintendo 3DS
Data di uscita: 23 giugno 2011
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...

 
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.