Il CEO di Activision parla delle esclusive, oltre che di COD e Destiny

"Le esclusive riservate ad una singola piattaforma sono reciprocamente vantaggiose, sia per i produttori di console che per i publisher", ha affermato il CEO di Activision all'ultimo E3, "ma la nostra compagnia vuole muoversi e andare ovunque stiano i giocatori".
Eric Hirshberg ha aggiunto che vi sono dei benefici grazie a questi accordi, soprattutto nel caso di contenuti aggiuntivi esclusivi (come nei casi di COD: Ghosts e Destiny), in quanto essi aiutano il lancio promozionale di un titolo e semplificano i messaggi marketing per un pubblico più vasto.

Detto ciò, Hirshberg crede che la strategia della sua società debba mirare a un bacino d'utenza il più ampio possibile, "E' importante constatare come non vi siano tra noi e alcune piattaforme relazioni esclusive. Storicamente Activision è sempre stato un publisher indipendente in questo senso. Cerchiamo il giusto equilibrio tra il dare qualcosa di significativo ai first party e alle loro community di giocatori, e allo stesso tempo l'essere competitivi anche su altre piattaforme. La serie Call of Duty ne è un esempio: è altrettanto popolare sia su PlayStation che su Xbox. Speriamo la cosa si ripeta con Destiny".

Data di uscita: Fondata il 1 Ottobre 1979
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.