Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Ci sono milioni di cartucce di E.T. sepolte nel deserto?

Ci sono milioni di cartucce di E.T. sepolte nel deserto?

Atari (software house)
A cura di Pietro Guido “Raxias” Gualano del 04/06/2013
Negli anni ottanta Atari ebbe l'idea di portare nel mondo dei videogiochi l'alieno del film campione d'incassi diretto da Spielberg E.T. : il gioco non ebbe successo principalmente per la scarsa qualità del titolo e, quindi, la software house si ritrovò con milioni di copie invendute e invendibili prodotte in eccesso.
Da questa storia nacque poi un aneddoto secondo il quale Atari, pur di disfarsi di quelle cartucce, avrebbe preso la drastica decisione di seppellirle tutte nel deserto ad Alamogordo in New Mexico, ma oggi questa leggenda sta per essere messa alla prova: una compagnia canadese, la Fuel Industries, ha infatti ottenuto i permessi per realizzare scavi e ricerche e anche per produrre un documentario sulla caccia alle cartucce sepolte.