Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Curiosa teoria sulla violenza nei videogiochi

Curiosa teoria sulla violenza nei videogiochi

Grand Theft Auto IV

PC, PS3, X360

Azione

Parlato inglese, testi a schermo in italiano

Take 2

29 Aprile 2008 360/PS3 - 3 Dicembre 2008 PC

A cura di Pietro Guido “Raxias” Gualano del 23/05/2013
Arriva dalla Corea del Sud, precisamente dal professor Dong Wong Cho del Chungbuk Provincial College, una nuova teoria secondo cui i videogiochi violenti sono dannosi. La giustificazione data, tuttavia, è diversa da qualsiasi altra presa finora in considerazione: secondo questi studiosi infatti i videogiochi violenti, a differenza degli altri, alzano maggiormente la temperatura della scheda grafica della vostra console e ciò porta all'emissione di onde radio in quantità troppo dannose per il corpo umano.
Un team di scienziati avrebbe infatti rilevato che se in un gioco di corse la temperatura arrivava circa a 45 ° C, durante un gioco in cui era presente della violenza si toccavano anche i 57 ° C.
Il punto tuttavia è: come stabilire oggettivamente quali giochi sono violenti e quali no?