Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Dave Cox parla di come ha salvato la serie di Castlevania

Dave Cox parla di come ha salvato la serie di Castlevania

Castlevania: Lords of Shadow 2

PC, PS3, X360

Action-Adventure

27 febbraio 2014

A cura di Luca “HeavySam” Sammartino del 14/05/2013
Il produttore di Castlevania: Lords of Shadow 2 ha affermato che il reboot creato da Mercury Steam nel 2010 sia stato progetto rischioso, ma che alla fine sia riuscito a reinventare la serie e ad evitare che diventasse un altro Mega Man, un altro gioco che Capcom sta provando a portare nell'era moderna.

Parlando con Edge, Cox ha detto: "Dovevamo cambiare e l'abbiamo fatto. Castlevania non stava andando da nessuna parte, le vendite stavano calando e ci erano rimasti solo pochi fan affezionati. Così la serie sarebbe morta mentre il successo di Lords of Shadow ha dimostrato a tutti che c'è ancora linfa vitale in Castlevania, che le persone possono essere d'accordo con un cambio di direzione e che quindi potremmo farlo di nuovo. Dobbiamo prenderci questi rischi se non vogliamo fare la stessa fine di Mega Man".