Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Square-Enix: bilancio in negativo di 13,7 milioni di yen

Square-Enix: bilancio in negativo di 13,7 milioni di yen

Square Enix

APPLE, NDS, PC, PS3, PSP, WIIU, X360

Fondata il 22 settembre 1975

A cura di Luca “HeavySam” Sammartino del 13/05/2013
Secondo il rapporto finanziario di Square-Enix riguardante questo anno fiscale, la compagnia avrebbe perso 13,7 milioni di yen in un mercato delle console sempre più competitivo. Per rifarsi, Square-Enix punterà su PC, tablet e portatili con maggiore convinzione.

Un utente di NeoGAF è riuscito a mettere le mani sul rapporto finanziario della software house che inizialmente parte con le vendite in positivo del 15,7% e un guadagno di due milioni in più rispetto al 2012. Purtroppo, i costi per la riorganizzazione della compagnia hanno fatto diminuire le entrate nette che sono andate in negativo di 13,7 milioni.

Citando il rapporto: "Per affrontare gli ultimi cambiamenti dell'industria videoludica, il Gruppo ha implementato diverse iniziative strategiche come riforme dell'organizzazione, dello sviluppo dei prodotti e di alcuni modelli finanziari. Questo ha portato alla perdita di 13,714 milioni di yen durante l'anno fiscale finito il 31 Marzo 2013.".

Sebbene i titoli su console non siano andati bene sul mercato mondiale, Square-Enix può contare sui guadagni di Dragon Quest X e Kaku-San Million Arthur in Giappone. Per rimettersi in pari, Square-Enix andrà avanti concentrando il proprio interesse sui tablet, sui browser game e sul portatile.

"Il mondo videoludico sta cambiando. I tablet e i dispositivi portatili sono sempre più presenti, mentre il mercato console europeo e americano è diventato molto competitivo e oligopolistico. Per questo il Gruppo cambierà la propria struttura finanziaria per creare nuove entrate."