I giochi violenti possono desensibilizzare i giocatori

Sembra che nuove ricerche e esperimenti abbiano dimostrato che giocare a lungo e spesso a videogiochi violenti porti a una desensibilizzazione nel giocatore nei confronti della brutalità.
Lo studio è stato condotto su 30 ragazzi adolescenti di età compresa tra 13 e 15 anni, divisi in due gruppi. Un gruppo ha giocato a giochi violenti per tre o più ore al giorno (alta esposizione), mentre l'altro gruppo lo ha fatto per meno di un'ora (bassa esposizione). Infine i due gruppi sono stati messi in contatto con un gioco violento e uno più "calmo" e i risultati sono stati questi:

Le differenze maggiori le abbiamo osservate tra le reazioni dei ragazzi che sono emerse nel corso della notte dopo il gioco. Durante il sonno, i ragazzi del gruppo a bassa esposizione che ha giocato il gioco violento avevano frequenze cardiache più veloci e una qualità del sonno peggiore rispetto a quelli del gruppo ad alta esposizione. I ragazzi del gruppo a bassa esposizione hanno anche riportato un aumento delle sensazioni di tristezza dopo aver giocato il gioco violento e, pertanto, erano molto più sensibili rispetto ai ragazzi ad alta esposizione".
Data di uscita: 29 Aprile 2008 360/PS3 - 3 Dicembre 2008 PC
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.