EA rinuncia alle licenze sui nomi delle armi

Arriva proprio in un periodo in cui la calda diatriba sul rapporto videogiochi, armi e violenza è più accesa che mai, una particolare decisione di Electronic Arts riguardo i marchi delle armi all'interno dei propri titoli.
Fino ad ora l'azienda ha sempre siglato accordi di licenza (leggasi sborsato fior di quattrini) con le case produttrici di pistole, fucili e quant'altro al fine di poterne utilizzare nomi e fattezze in serie come Battlefield e Medal of Honor. La ragione che ha spinto EA verso questa decisione è che, secondo il portavoce Frank Gibeau, un libro non paga una licenza per poter utilizzare la parola Colt all'interno della propria storia, ma ne fa semplicemente un fair-use, senza violarne il trademark.
Il verdetto definitivo, se sia o meno una decisione legittima, spetterà ai tribunali.
Data di uscita: Disponibile dal 28 ottobre 2011
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...

 
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.