Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Annunciati i vincitori del Pax Australia Indie Showcase

Annunciati i vincitori del Pax Australia Indie Showcase

Indie Games
A cura di Luca “HeavySam” Sammartino del 07/05/2013
Scelti tra i migliori giochi indie australiani e neo zelandesi, ecco i vincitori del Pax Australia Indie Showcase (AIS), scelti tra un totale di sessanta titoli.

Antichamber: un gioco di esplorazione psicologico ambientato in un mondo escheriano dove nulla può essere dato per scontato.

Black Annex: uno strategico dove si ci dovrà infiltrare nelle corporazioni avversarie e saboltarle. I giocatori dovranno gestire le proprie risorse e personalizzare e equipaggiare i propri agenti per poi mandarli in missione per compiere qualsiasi atto malefico al fine di distruggere la concorrenza.

Duet: uno sparatutto arcade dove la propria sopravvivenza dipende da due navicelle sincronizzate che devono agire in simbiosi. Un piacevole ritorno nell'era arcade dove ciò che conta sono i riflessi e il punteggio.

Fractured Soul: un platform retro stile Megaman, dove si dovranno sfruttare entrambi gli schermi del 3DS.

Influx: un puzzle-game con elementi platform e una buona dose di esplorazione dove i giocatori controlleranno una misteriosa sfera metallica atterrata su un'isola deserta fatta di strutture cubiche di vetro e acciaio ognuna delle quali contenente un puzzle.

MacGuffin's Curse: un puzzle-game dove il mago fuggiasco Lucas Macguffin si troverà alle prese con una maledizione che lo trasformerà in un licantropo. Cambiando da umano a lupo mannaro, si dovranno risolvere diversi puzzle utilizzando le abilità di ambedue le forme.