Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Sega e Gearbox pronte a difendersi dalla class action contro Aliens: Colonial Marines

Sega e Gearbox pronte a difendersi dalla class action contro Aliens: Colonial Marines

Aliens: Colonial Marines

PC, PS3, X360

Sparatutto

Italiano

Halifax

12 febbraio 2013

A cura di Davide “Alexander” Dorino del 03/05/2013
Dopo l'annuncio di una class action contro Sega e Gearbox a causa dei materiali promozionali e pubblicitari rilasciati per Aliens: Colonial Marines, considerati ingannevboli, le dirette interessate rispondono ufficialmente alle accuse. Il publisher giapponese ha detto a Kotaku di non poter commentare nello specifico il contenzioso in corso, ma che si ritiene fiducioso in quanto la causa della class action è inconsistente e ha ribadito si difenderà con forza. Anche Gearbox si è difesa, affermando che la causa è immeritata e che il supporto al gioco sta continuando sin dal lancio avvenuto il 12 febbraio scorso. Lo sviluppatore ha inoltre aggiunto che se la richiesta venisse accolta si creerebbe un pericoloso precedente per l'industria, in quanto nessuna software house potrebbe più rilasciare materiale promozionale in via di sviluppo senza incorrere in una causa simile.
Ricordiamo che la causa contro le due compagnie è stata intentata da Edelson LLC che attraverso i propri legali ritiene la demo e gli altri materiali diffusi ingannevoli per i consumatori finali circa l'effettiva qualità del gioco.