Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Proposta di legge in Corea del sud per regolare i videogiochi come la droga

Proposta di legge in Corea del sud per regolare i videogiochi come la droga

StarCraft

3DS, PC, PS3, WIIU, X360

Strategico

Italiano

Leader

Disponibile - Remastered estate 2017

A cura di Pietro Guido “Raxias” Gualano del 03/05/2013
Questa settimana un politico sudcoreano, Shin Eui-jin, ha annunciato una proposta di legge che prevede una stretta regolamentazione per alcol, videogiochi online, gioco d'azzardo e droghe; il motivo? Sono una fonte di dipendenza e come tali vanno limitati o eliminati. Shin Eui-jin è un membro del partito conservatore sud-coreano ex professore di medicina ed ha già ottenuto il pieno appoggio di tutto il suo partito in questa iniziativa.
Un rappresentate dei produttori di videogiochi sud-coreani ha commentato così:

"E' deplorevole il fatto che il governo veda i videogiochi nella stessa categoria della droga e del gioco d'azzardo.Anche la precedente amministrazione guardava negativamente a questo mercato e non è cambiato assolutamente nulla. Stanno parlando di un'economia dove la creatività è la base di tutto, eppure cercano costantemente di regolamentare e di conseguenza limitare uno dei leader del settore in questo business nel nostro paese."

Infine sembra giusto sottolineare come una proposta del genere sia quantomeno curiosa da parte di un paese in cuiStarcraft è quasi considerato uno sport nazionale.