Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Satoru Iwata (Nintendo): in attivo oggi? Un'impresa...

Satoru Iwata (Nintendo): in attivo oggi? Un'impresa...

Nintendo (Software House)

3DS, NDS, PC, PS3, WII, WIIU, X360

Nintendo

Fondata nel 1889

A cura di Alessandro “Alexru88” Rusconi del 30/04/2013
All'ultima assemblea degli investitori, il presidente di Nintendo Satoru Iwata, ha risposto a molte domande e non deve sorprendere che molte di esse fossero correlate al difficile momento economico.
Secondo Iwata oggi il bacino dei consumatori nel campo videoludico è certamente aumentato rispetto al passato: ma purtroppo lo stesso vale, in modo quasi speculare, anche per i costi di sviluppo. Il primo motivo è quasi ovvio: "Oggi è molto difficile vendere a 50-60 dollari." - spiega Iwata con semplicità. Nelle risposte successive il tema si sposta leggermente, pur restando legato: secondo Iwata (ma non è un mistero) i giocatori sono diventati più esigenti negli ultimi tempi, e questo ha portato gli sviluppatori ad aumentare i costi (per aumentare la qualità), ritardando anche l'uscita dei giochi stessi. In pratica ad essere aumentato, non è solo il costo di ogni mese di sviluppo, ma anche il numero di mesi necessari.
Anche con maggiori sforzi comunque il successo non è garantito e molte volte si riesce con fatica a pareggiare i conti. Sulla carta quindi, la soluzione secondo i dirigenti Nintendo, sarebbe quella di sviluppare solo "giochi di grandi potenzialità". Magari riducendone il numero?