Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Curiosity, arriva la possibilità di ricostruire il cubo

Curiosity, arriva la possibilità di ricostruire il cubo

Curiosity

APPLE, TECH

Puzzle game

Inglese

6 novembre 2012

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 19/04/2013
Curiosity, il chiacchierato progetto lanciato da Peter Molyneux qualche mese fa, è stato dotato di una nuova opzione da parte dei ragazzi di 22 Cans: pagando una dovuta somma, infatti, potrete aggiungere nuovi blocchi al vostro cubo (che poi dovrete riprendere a grattare via).
L'esborso richiesto varierà in base a quanti blocchi volete riacquistare: si va da £0,69 per 10.000, passando per £4,99 per 100.000 e arrivando perfino a £7,49 per 500.000.

Inoltre, pagando lo stesso prezzo, potete anche scegliere di rimuovere i blocchi, anziché aggiungerli.
"Non sappiamo cosa succederà" ha dichiarato 22 Cans in un comunicato, "è possibile che Curiosity ora sveli rapidamente il suo contenuto, oppure l'effetto della possibilità di neutralizzare automaticamente tutti quei blocchi sarà controbilanciato da altri utenti, che vogliono che Curiosity non finisca."

Al momento, risulta che gli utenti abbiano pagato per rimuovere 13.780.000 blocchi, mentre altri hanno speso per aggiungerne 4.680.000, con una differenza sul prossimo strato di 910.000 blocchi in meno del previsto.
Queste nuove opportunità di acquisto in-app saranno disattive quando si arriverà a due strati dal cuore del cubo. Intanto, nei 164 giorni dal lancio di Curiosity, gli utenti hanno già rimosso 260 strati.