Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Inafune: il benessere dell'industria videoludica giapponese è solo un'illusione

Inafune: il benessere dell'industria videoludica giapponese è solo un'illusione

Mercato

3DS, PC, PS3, PSVITA, WIIU, X360

A cura di Luca “Metalwing” Marletta del 04/04/2013
Il famoso game designer Keiji Inafune, autore del recente Soul Sacrifice, ha espresso preoccupazione per la situazione dell'industria videoludica giapponese e ha invitato gli studi di sviluppo presenti nel paese a riemergere dalla stagnazione e raggiungere di nuovo la grandezza.

Durante una recente intervista, infatti, Inafune ha dichiarato: "Alcuni sviluppatori dicono che l'industria videoludica giapponese sta ancora andando bene, ma è un'illusione. Le parole non bastano, dobbiamo agire e dimostrarlo. A meno che qualche titolo dal Giappone non riesca ad entrare nella top ten globale dell'anno, non potremo provarlo. Spero che gli sviluppatori di giochi giapponesi stiano allontanando questo senso di stagnazione. Tuttavia, la realtà non è così buona come io vorrei che fosse. Vedo che stanno iniziando ad essere a conoscenza del problema e che devono fare qualcosa. Iniziano a capire che devono imparare di più dai giochi occidentali e creare titoli che possano vendere nel mercato occidentale. In ogni caso non sanno cosa fare o come farlo. E peggio ancora, il loro orgoglio gli impedisce di imparare dai colleghi occidentali. Di conseguenza, finiscono per rimanere sul mercato nazionale piuttosto che verso la globalizzazione.".