Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
BioShock: Infinite, inizialmente si pensava al Rinascimento

BioShock: Infinite, inizialmente si pensava al Rinascimento

Bioshock: Infinite

PC, PS3, X360

Sparatutto

Cidiverte

26 marzo 2013 - 4 novembre 2014 (The Complete Edition)

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 19/02/2013
Bill Gardner, di Irrational Games, ha rivelato alcune indiscrezioni relative ai lavori su BioShock: Infinite. L'indiscrezione più curiosa rivelata da Gardner è relativa all'ambientazione del gioco, che inizialmente poteva essere il Rinascimento: "posso dire che stavo facendo pressioni affinché l'ambientazione si avvicinasse di più al Rinascimento. In nemmeno sei mesi, però, venne annunciato Assassin's Creed 2" ricorda Gardner, "e mi sono detto 'ok, ci batteranno sul tempo."

Inoltre, Gardner ha rivelato che c'è tantissimo materiale che è stato tagliato dal prodotto finale: "abbiamo tagliato una quantità di materiale che sarebbe sufficiente a realizzare altri cinque o sei giochi completi. È doloroso quando devi fare dei tagli sulla tua creatura, ma è più importante guardare al risultato del prodotto finale."