Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Secondo Epic il mercato fisico è inefficiente

Secondo Epic il mercato fisico è inefficiente

Epic Games (software house)
A cura di Mattia “Hybr1d” Comba del 14/02/2013
Tim Sweeney, boss di Epic Games, ha recentemente fatto delle considerazioni sulla situazione del mercato videoludico, sottolineando quanto il marketing e i metodi di distribuzione dei giochi nel mercato fisico siano inefficienti. "Tu produci un spot pubblicitario in modo che molta gente possa vedere il tuo prodotto, andare in un negozio, comprare un pezzo di plastica e inserirlo in uno del loro device connessi digitalmente. Io penso che ci sia un grosso margine per lavorare e migliorare l'efficienza del mercato, sia per i publisher, sia per gli sviluppatori".

"Io spero in un futuro digitale. I budget stanziati per lo sviluppo diventeranno costi sempre più dominanti per il settore, e aumentare l'efficienza nello sviluppo di prodotti, impatterà positivamente sui profitti. Portare le vendite dei giochi fuori dai negozi fisici, darà maggiore flessibilità agli sviluppatori che saranno in grado di creare giochi con budget differenti e dare loro un prezzo differente".