Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Arrestato per aver nascosto 19 giochi nei pantaloni

Arrestato per aver nascosto 19 giochi nei pantaloni

Videogames
A cura di Alessandro “Alex Overkilll” Mari del 14/02/2013
Di arresti per rapine di videogames se ne sono sentiti anche troppi. Quello però di cui stiamo per parlare non ha certo molti precedenti.

Si tratta infatti di un uomo di 34 anni, tale William Gooden, ammanettato per avere nascosto ben 19 giochi all’interno dei suoi pantaloni in un punto vendita americano Kmart, ed esserne uscito senza naturalmente pagarne il dovuto prezzo. La voluminosa mercanzia ha immediatamente tradito il rapinatore, che è così stato fermato subito dopo il fallito tentativo. Secondo una stima delle forze dell’ordine l’ammontare totale della refurtiva sarebbe stato di 500 dollari circa.