Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Disastro Blockbuster, chiudono altri 164 negozi in UK

Disastro Blockbuster, chiudono altri 164 negozi in UK

Blockbuster
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 13/02/2013
A seguito della bancarotta e dell'amministrazione controllata, vi avevamo già detto che Blockbuster UK sarebbe stata costretta a chiudere gran parte dei suoi punti vendita. Ma se, inizialmente, si era parlato di circa 160 negozi destinati alla chiusura, oggi ad essi se ne aggiungono altri 164, per un complessivo di ben 324 punti vendita chiusi a seguito della bancarotta.

Alla catena rimangono aperti ora solo 200 negozi lungo tutto il Regno Unito, in attesa che si facciano avanti dei compratori che vogliano rilevare l'azienda dall'amministrazione controllata. Tutti i dipendenti dei 324 negozi chiusi sono entrati in cassaintegrazione. A loro, va ovviamente il nostro in bocca al lupo.

L'attuale amministratore, Lee Manning, ha spiegato che "abbiamo revisionato le performance dei singoli negozi rispetto all'ultima volta, che era stata circa un mese fa, ed abbiamo deciso che sono necessarie queste nuove chiusure per ristrutturare la compagnia e poter sperare di venderla. Vorremmo ringraziare i dipendenti dell'azienda per il loro supporto e la loro professionalità nel corso di questo difficile periodo, e siamo anche grati ai nostri clienti per aver continuato ad aiutarci. Siamo in contatto con un certo numero di investitori interessati ad acquistare tutte le componenti di Blockbuster, e vi forniremo aggiornamenti appena qualcosa si smuoverà."