Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Suda 51 e il vantaggio di scaricare ai publisher una parte delle responsabilità

Suda 51 e il vantaggio di scaricare ai publisher una parte delle responsabilità

Grasshopper Manufacture

PS3, X360

Studio fontado il 30 Marzo 1998

A cura di Carlo “NeoSquall” Cicalese del 11/02/2013
La settimana scorsa vi abbiamo informato che Grasshopper Manufacture, famoso studio giapponese (ormai ex) indipendente capitanato dal visionario Goichi Suda, è entrato a far parte della "grande famiglia" GungHo Online Entertainment, che comprende studi come Gravity Corp., Game Arts e Acquire, insieme alle rassicurazioni da parte dei CEo di entrambe le compagnie che Grasshopper non avrebbe visto inficiata la sua storica verve creativa.

In una recente intervista riportata da Edge Online, Goichi Suda ha discusso i tanti vantaggi che questa fusione ha portato al suo lavoro, soprattutto il sollevamento da tutti quegli obblighi di management che, finora, gli avevano impedito seguire al meglio il lato creativo dei suoi progetti.

L'accordo fra le due compagnie è maturato, secondo Edge, durante i lunghi incontri a base di alcool e yakitori fra Suda e Morishita (il CEO di Gungho Online), quando il secondo si è proposto di sollevare il primo dalle responsabilità manageriali legate ai suoi giochi perchè "è il suo lavoro".

"Finora siamo stati fortunati ad aver lavorato con clienti (ovvero publisher) di grande livello, e sono molto grato di aver imparato da loro tutto quello che so. Allo stesso tempo, però, è anche vero che mi è risultato difficile afferrare le redini creative dei progetti, e questa è una situazione che ho cercato di rettificare," ha affermato Suda. "Questo non è stato comunque il motivo principale. Per esempio nel nostro ultimo gioco, Lollipop Chainsaw, penso che lo scambio di opinioni fra noi e il cliente è stato definitivamente una cosa positiva ma credo che, come sviluppatore, rimanere in questo tipo di ambiente sia soffocante. Vogliamo davvero dare il nostro meglio in futuro e, per poterlo fare, penso che sia necessario un rapporto più stretto con il publisher."

Con l'arrivo di un publisher fisso, e quindi di un finanziamento quasi assicurato per tutte le sue sperimentazioni, una delle caratteristiche che Suda vuole introdurre nei suoi prossimi progetti sembra essere proprio il gioco online, su cui finora lo sviluppatore aveva scelto di nicchiare sia per una mancanza di finanziatori interessati, che del know-how necessario per sviluppare queste caratteristiche nel modo in cui intendeva. Con l'ingresso di GungHo Online, publisher specializzato nel gioco online molto famoso in Giappone per il successo di Puzzle & Dragons, Grasshopper Manufacture non dovrebbe avere più problemi in entrambi i casi.

Siamo curiosi di scoprire quanto influirà la fusione sulle caratteristiche del prossimo progetto di Suda 51, Killer is Dead.