Ubisoft: pensavamo ad una modalità co-op per il primo Assassin's Creed

Lo studio di sviluppo Ubisoft Montreal aveva inizialmente pensato che il primo Assassin's Creed doveva contenere una modalità co-op molto articolata.

In una recente intervista, il mission director del team di sviluppo, Philippe Bergeron, ha infatti affermato: "Prima che scrivessimo la storia di Desmond ed i collegamenti con l'Animus, avevamo pensato ad un'enorme componente co-op. Ma poi diventò troppo difficile da fare: il motore non poteva sostenerla, e poi non avremmo potuto includerla nel contesto del gioco. Il co-op per noi era qualcosa d'importante all'inizio ma poi non ebbe più senso verso la fine dello sviluppo del gioco: volevamo davvero che fosse parte dell'esperienza single player, che fosse una sorta di co-op drop-in/drop-out, ma alla fine pensammo che non avrebbe avuto senso nella trama per via dell'Animus. Non c'era modo di conciliare una modalità multiplayer o co-op con i ricordi di un antenato. L'antenato aveva vissuto la sua vita in un certo modo, quindi supponendo che il co-op provocasse una ramificazione della sua storia, avrebbe creato un paradosso. Non aveva senso.".
Data di uscita: Disponibile
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.