Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Huawei accusata di aver tentato vendite illegali di prodotti HP

Huawei accusata di aver tentato vendite illegali di prodotti HP

Huawei
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 31/01/2013
È stata diffusa qualche tempo fa la notizia che ha rivelato che Skycom avrebbe tentato di vendere illegalmente delle apparecchiature HP all'Iran, attualmente sotto stretto controllo degli USA per paura dello sviluppo di un programma nucleare. Tuttavia, Reuters ha svelato oggi che la stessa Skycom è strettamente collegata a Huawei, della quale è partner.

Il CFO di Huawei, Cathy Meng, era stato in precedenza segretario di Skycom, e lo era nel momento in cui il tentativo di vendita illegale si verificò, nel 2010. Oltretutto, la stessa società che detiene le azioni di Huawei deteneva anche interamente quelle di Skycom.
Molti dipendenti, inoltre, nel loro curriculum indicano Huawei-Skycom come un'azienda unica, sebbene la stessa Huawei abbia smentito con una nota ufficiale, dichiarando che "Skycom è un nostro normalissimo partner" e specifica che "il nostro business in Iran non lede nessuna legge."

La vendita illegale tentata nel 2010 interessò un valore di prodotti pari a €1,3 milioni.