Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Videogiochi killer in Germania

Videogiochi killer in Germania

Videogames
A cura di Alessandro “Alex Overkilll” Mari del 29/01/2013
Una donna di 31 anni è stata uccisa in Germania da un ragazzino appena maggiorenne. La morte della vittima: causata da 18 colpi inferti con una katana. Un triste caso di omicidio come tanti altri, non fosse che la foto diramata del killer lo ritrae nel “cosplay di uno dei suoi personaggi preferiti della serie Final Fantasy”, come la testata giornalistica tedesca TZ ha riportato. Ed è subito polemica.

La stampa nazionale non poteva chiedere di meglio per aggredire una nuova volta i videogiochi, condannarli e scatenare la puntuale ondata di aberrante ipocrisia. Al di là del fatto che il personaggio “incriminato” risulta in realtà parte del cast di The World Ends With You di Square Enix, prodotto che con la “violenza” ha proprio ben poco a che vedere... è forse il caso di commentare ancora questi desolanti additamenti? La domanda è naturalmente retorica.