Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Crytek assicura: Homefront 2 non risentirà della chiusura di THQ

Crytek assicura: Homefront 2 non risentirà della chiusura di THQ

Homefront: The Revolution

PS3, X360

Sparatutto

Italiano

Koch Media

20 maggio 2016

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 25/01/2013
È arrivata oggi la conferma ufficiale che Crytek, che stava già lavorando allo sviluppo del titolo, ha rilevato interamente Homefront 2 dall'ormai defunta THQ. La cifra di $500.000 non è stata invece confermata.

I lavori presso Crytek UK (ex Free Radical), continuano nonostante la caduta di THQ: "già dal momento in cui avevamo raggiunto un accordo per lo sviluppo di Homefront 2" ha spiegato il CEO Cevat Yerli, "eravamo fermamente convinti dell'IP e credevamo nella sua potenziale capacità di colpire i giocatori. La nostra cooperazione con THQ è sempre stata positiva e vorrei ringraziarli per il supporto che ci hanno dato negli ultimi due anni. E vorrei esprimere la nostra solidarietà a tutti coloro che sono stati danneggiati dai recenti avvenimenti."

Inoltre, anche Nick Button-Brown, general manager per i prodotti Crytek, conferma che Homefront 2 non risentirà della bancarotta THQ, e che i lavori sul progetto sono più vivi che mai: "fin dal primo giorno, il team di Homefront 2 è stato impegnato nel creare un gioco che potesse portare la serie a nuovi livelli, e che esprimesse il livello di qualità ed innovazione che sono associati a Crytek" ha dichiarato. "Non è cambiato nulla nello sviluppo del nostro gioco, e non vediamo l'ora di poter condividere il prodotto finito con i nostri utenti.".