Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Bioshock Infinite, Levine su alcune modifiche a sfondo religioso

Bioshock Infinite, Levine su alcune modifiche a sfondo religioso

Bioshock: Infinite

PC, PS3, X360

Sparatutto

Cidiverte

26 marzo 2013 - 4 novembre 2014 (The Complete Edition)

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 21/01/2013
Ken Levine, al lavoro su Bioshock: Infinite, ha parlato del fatto che il gioco conterrà alcune tematiche di sfondo religioso, e di come il confronto con alcune persone lo abbia aiutato a trattare al meglio l'argomento: "ho avuto alcune conversazioni estremamente utili. Uno dei personaggi del gioco è stato ampiamente modificato in seguito a dei confronti molto interessanti che ho avuto con alcune persone del team provenienti da un background religioso, mi sono accorto che erano scocciati da qualcosa" ha spiegato Levine nell'intervista concessa a Official PlayStation Magazine USA.

"Quello che ho detto loro è stato 'non cambierò nulla nel tentativo di ottenere la vostra approvazione, ma penso di capire cosa state sostenendo e credo di poter fare qualcosa per rendere migliore la storia, basandomi su quello che mi avete detto'. E così ho fatto, e sono estremamente grato a queste persone per avermi offerto il loro punto di vista. L'ultima cosa che volevo era dover cambiare qualcosa perché offendeva qualcuno, ma la cosa che loro mi hanno fatto notare rendeva la storia inferiore."

Successivamente, Levine ha spiegato che i temi religiosi non costituiranno il cuore pulsante della sceneggiatura: "penso che la gente prima lo abbia visto ed abbia pensato fosse un gioco sul tea party in America. Poi hanno pensato fose un gioco sul movimento laburista. Ora credo stiano pensando che si tratta di un gioco sulla religione. Ma è un gioco sul patriottismo, ed anche su tutte quelle cose, ma non voglio svelarvi cosa intendo dire" ha concluso Levine.