Nelle camere delle ragazze otaku

Che la pratica del videogaming sia prevalentemente maschile si sa bene. Lo si sa in Giappone, lo si sa in Italia, e lo si sa in qualunque altro paese del mondo industrializzato. Ma l’antica minoranza sociale delle videogiocatrici ha negli ultimi anni cambiato rotta, ingrossando sempre più le sue dimensioni. Sempre di minoranza si tratta, ma decisamente meno marcata rispetto al passato.

In terra nipponica, proprio a testimonianza di questo fatto, è uscito un interessante libro chiamato Daraku Heya (traducibile in qualcosa come “stanza depravata”), raccolta di immagini di ragazze otaku (parola per identificare appassionati di manga, anime e videogames) e delle loro camere da letto. Di seguito condividiamo con voi qualcuno di questo scatti. Buona visione!

Tags: | Videogames
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.