Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Valve lavora ad un controller biometrico

Valve lavora ad un controller biometrico

Valve
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 09/01/2013
È un periodo di grandi investimenti per Valve: la compagnia, tramite Gabe Newell, ha confermato di essere al lavoro su un nuovo tipo di controller biometrico, che analizzerà lo stato del giocatore proprio attraverso i suoi dati biometrici.
"Penso che vedrete venire prodotti da noi un mare di controller che sfrutteranno i dati biometrici" ha confermato Newell nel corso di un'intervista.

Precedentemente, Valve aveva valutato la possibilità di realizzare un motion controller, ma non era convinta del prodotto: "abbiamo lavorato un sacco per capire come avremmo potuto utilizzare il motion input, ma non siamo riusciti a trovare nessun modo" ha rivelato Newell. "Wii Sports è ancora una sorta di punto più alto. Gli abbiamo dato un'occhiata, e - almeno secondo noi - non vediamo come [il motion controller] possa rendere un gioco migliore. Da un punto di vista del controller, ciò a cui stiamo pensando è una specie di roba super noiosa che si basa sulla precisione e la latenza."

"Riteniamo quindi che, differentemente al motion input, ci sia del potenziale nella biometria" ha riferito Newell. "Forse la questione sul motion è solo un fallimento della nostra immaginazione, ma siamo molto più stimolati dai dati biometrici come metodo di input."