AESVI, Repubblica e MediaWorld lanciano il Drago d'Oro

AESVI, Repubblica.it e MediaWorld lanciano in data odierna il Drago d'Oro, progetto tutto italiano atto a decretare i migliori titoli presenti nel panorama videoludico. Di seguito il comunicato stampa con tutti i dettagli.

AESVI, l'Associazione di categoria dell'industria videoludica, è lieta di annunciare che da oggi anche l'Italia avrà il suo premio dedicato all'eccellenza nel mondo dei videogiochi. Drago d'Oro è il nome scelto dall'organizzazione per questo progetto che ambisce a diventare un punto di riferimento per la diffusione della conoscenza del videogioco e per il suo riconoscimento come mezzo di espressione culturale ed artistica nel nostro paese.

Il premio si avvale di due prestigiose partnership con Media World, la prima catena di elettronica di consumo in Italia, e con Repubblica.it, il primo sito di informazione, che tra le diverse attività che svolgeranno a supporto del progetto daranno l'esclusiva possibilità ai propri utenti di votare i titoli in competizione attraverso i propri siti Internet di riferimento.

Il progetto, presentato ieri sera a Milano, si ispira ad importanti modelli che da anni danno lustro alla cultura del videogioco a livello internazionale, tra cui ad esempio il BAFTA e il Joystick Awards in Gran Bretagna, e mira a contribuire a diffondere anche in Italia lo stesso tipo di approccio alto nei confronti del mezzo.

Il Drago D’Oro si articola su tre gruppi di categorie di premiazione che verranno votate da tre giurie distinte. Una giuria tecnica presieduta da Paolo Spagnoli, Product Manager Videogame di Media World, e composta da giornalisti della stampa specializzata che eleggerà i migliori giochi in base al genere d’appartenenza. Una giuria della critica presieduta da Jaime D’Alessandro, giornalista de La Repubblica, e composta da giornalisti delle principali testate d’informazione (Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore, La Stampa, Gazzetta dello Sport) e da personaggi del mondo della cultura e dello showbiz che si occuperà di valutare il valore artistico e culturale dei titoli in nomination. Infine, una giuria popolare composta da tutto il pubblico che vorrà partecipare che decreterà il miglior gioco in assoluto per il 2012. Inoltre, per rendere il pubblico protagonista, ci sarà la possibilità per gli utenti di candidarsi a diventare il "giurato popolare", attraverso una selezione che permetterà ad un hard core gamer di rappresentare i videogiocatori all’interno della giuria della critica.

A partire da oggi, venerdì 14 dicembre, fino al 15 febbraio 2013 la giuria popolare potrà partecipare alla selezione del "videogioco dell'anno" che sarà scelto esclusivamente dal pubblico, e a seguire potrà votare anche i migliori videogiochi per ciascuna piattaforma. Le altre due giurie, critica e tecnica, si metteranno al lavoro, invece, con il nuovo anno, in vista della cerimonia conclusiva di premiazione prevista per il mese di marzo in cui saranno annunciati i vincitori di ciascuna categoria di premi.

Nel progetto trova uno spazio di meritata visibilità anche la creatività videoludica Made in Italy con l’esclusivo premio "Miglior Videogioco Indipendente Italiano" che verrà decretato dalla giuria della critica.
Tags: | AESVI
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.