Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
La pellicola va in pensione: dal 2014 cinema solo in digitale

La pellicola va in pensione: dal 2014 cinema solo in digitale

Tech
A cura di Domenico “Naares” Scarpello del 22/11/2012
A partire dal primo gennaio del 2014 tutti i film verranno distribuiti ai cinema solo in versione digitale, andando in pratica a decretare la morte della longeva - e secondo alcuni ormai stanca - pellicola. Ovviamente ciò significa che le strutture dovranno adattarsi al nuovo formato acquistando dei proiettori non esattamente economici. In maniera orientativa si tratta di spese tra i 50.000 e i 90.000 euro a proiettore, cifre ingenti che probabilmente saranno alla portata dei grandi centri multisala, ma che certo comporteranno parecchie difficoltà per i locali più piccoli o con un'unica saletta. Circa il 50% dei cinema italiani ha comunque già effettuato le modifiche necessarie per la propria sopravvivenza, ma ci si aspetta che numerosi piccoli esercizi si troveranno a dover chiudere non potendo sostenere tali spese.