Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
EA, DICE non deve diventare una fabbrica di Battlefield

EA, DICE non deve diventare una fabbrica di Battlefield

Electronic Arts
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 20/11/2012
Il vicepresidente di Electronic Arts, Patrick Soderlund, ha parlato del team DICE, autore della fortunata serie Battlefield.
"Non tutti i 300 dipendenti di DICE stanno lavorando a cose inerenti Battlefield" ci ha tenuto a specificare Soderlund, "ed è una cosa intenzionale, perché non vogliamo che diventi una fabbrica di Battlefield. Se gli diremo 'ecco, vi occuperete di Battlefield per il resto della vostra vita', quello sarà il momento in cui andranno a lavorare da qualche altra parte. Per fare in modo che producano dei bei Battlefield, è necessario che abbiano anche tante altre cose diverse su cui lavorare."

Soderlund ha anche dichiarato che "il giorno in cui EA smetterà di cercare di creare nuove IP, sarà quello in cui ci staremo accontentando di sopravvivere e ci staremo lentamente avviando a morire. Le nuove IP sono necessarie, e non solo per l'industria e i consumatori, ma anche per i creativi che ci lavorano. Hanno bisogno di tante cose differenti a cui pensare, c'è tantissima inventiva dentro di loro, che deve in qualche modo uscire. Quando smetteremo di pensare a delle cose nuove da realizzare, allora molto probabilmente sarà giunto per me il momento di lasciare quest'industria."