Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Samsung non scende a patti con Apple

Samsung non scende a patti con Apple

Samsung
A cura di Domenico “Naares” Scarpello del 15/11/2012
L'amministratore delegato di Samsung si è espresso in merito al recente raggiungimento dell'accordo per la cessazione delle ostilità legali tra HTC ed Apple. Secondo delle indiscrezioni la società taiwanese si ritroverà a pagare all'azienda di Cupertino tra i 6 e gli 8 dollari per terminale distribuito, per un ammontare complessivo di circa 280 milioni di dollari di royalties ogni anno, per dieci anni.
Samsung ha dichiarato senza mezzi termini che indipendentemente dalle soluzioni trovate fra le due aziende, in nessun caso il colosso coreano scenderebbe a compromessi con Apple, continuando quindi sulla linea legale che già da tanto tempo continua a fare notizia con sentenze miliardarie. L'amministratore delegato JK Shin ha inoltre dichiarato che il momento presente è molto florido per la società, con le vendite nel settore mobile che fanno segnare numeri impressionanti soprattutto grazie al terminale top di gamma Galaxy S3.