Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Presidente divisione Windows lascia Microsoft

Presidente divisione Windows lascia Microsoft

Microsoft
A cura di Domenico “Naares” Scarpello del 13/11/2012
Il presidente della divisione Windows Steven Sinofsky ha lasciato Microsoft dopo 23 anni di onorato servizio. La notizia arriva come un fulmine a ciel sereno, considerato che Sinofky era il miglior candidato a prendere il posto di Steve Ballmer da qui a qualche anno nella presidenza della compagnia, nonché l'uomo alle spalle di Windows 7 e Windows 8,ma anche dei nuovi tablet Surface. Sinofsky ha pubblicato una lettera in cui sottolinea che la decisione di lasciare l'azienda è stata sua, e che non bisogna dare troppo peso ai rumor che inevitabilmente si diffonderanno sulla rete. Questi sostengono che egli sia stato allontanato dall'azienda per via del modo in cui la sezione Windows è stata diretta, eccessivamente focalizzata su una sola versione e poco sull'integrazione e l'interconnessione del sistema su più piattaforme, strategia adesso alla base del colosso di Redmond. Al suo posto arriveranno Julie Larson-Green a dirigere il team di Windows, mentre Tami Reller si occuperà della direzione finanziaria e del marketing.
Dopo l'allontanamento da Apple ai danni di Scott Forstall si tratta della seconda perdita importante nel settore tecnologico, con i due padri dei più celebri sistemi operativi (iOS da una parte e Windows 7/8 dall'altra) adesso a spasso.